Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa

Interrogazione del consigliere Pizzanelli, capogruppo Pd, sulla affermazioni del deputato leghista, Ziello, e del sindaco di Abetone-Cutigliano e leader di Nap, Diego Petrucci

consiglio comunale prima seduta 2 2 2 

La polemica tra Antonio Cerrai, presidente della Croce Rossa di Pisa, da una parte, e il deputato leghista Edoardo Ziello e il sindaco di Abetone-Cutigliano nonché leader di Nap, Diego Petrucci, dall'altra, avrà un'appendice nel Consiglio Comunale del prossimo 18 dicembre, grazie ad una interrogazione di Giuliano Pizzanelli, capogruppo consiliare del Pd. Dopo alcuni atti vandalici da parte di un richiedente asilo nel centro di accoglienza di San Piero a Grado Ziello e Petrucci avevano accusato Cerrai, che gestisce proprio il centro di accoglienza, di lucrare sull'immigrazione.

"Le istituzioni - scriveva, tra l’altro, Ziello - per colpa del Pd e di alcune associazioni e cooperative complici, sono state per troppo tempo vicine alle istanze di chi arrivava dall’altra parte del mondo. Ora, grazie alla Lega, è arrivato il momento di occuparsi degli italiani. La pacchia per chi lucra sull'immigrazione è finita".

"La Croce Rossa Pisana - aveva aggiunto Petrucci - ha avuto in uso immobili preziosi che si sarebbe potuto destinare a molte attività sociali e di riqualificazione di interi quartieri".

La replica di Cerrai non si era fatta attendere. "Per gestire l’accoglienza abbiamo assunto 40 persone italiane e a Pisa la Prefettura (di cui la Croce Rossa è il braccio operativo) ha introdotto un metodo innovativo requisendo al Demanio beni immobili fatiscenti e abbandonati che, a spesa della Croce Rossa, sono stati ristrutturati e saranno, mano a mano che il numero di ospiti scenderà, restituiti alla collettività".

Su questa polemica interviene ora, come detto, il capogruppo del Pd, Giliano Pizzanelli che chiede nella sua interrogazione al sindaco Michele Conti "se condivide le posizioni di Ziello e Petrucci; se conosce i percorsi di studio e lavoro che hanno portato in questi anni, oltre cento persone ad avere un lavoro regolare e se conosce le condizioni degli immobili del Demanio al momento della loro assegnazione".

Fonte: pisatoday

 

 

 

Scadenza 30 aprile

Quota associativa 2019

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.