logo CISCRi

 
 

“.... Carpenedolo, Castel Goffredo, Medole, Guidizzolo, volta e le località dei dintorni vedono arrivare una quantità considerevole di feriti. Ma il maggior numero di essi è portato a Castiglione, dove i meno gravi si sono trascinati con le poche forze rimaste..... Nel frattempo, si è formato un nucleo di volontari. Io organizzo, bene o male, i soccorsi nel quartiere che sembra essere il più carente di aiuti, e mi stabilisco in una delle chiese di Castiglione, chiamata Chiesa Maggiore...... riconosciutomi, mi fermano per esprimere la loro gratitudine per averli curati a Castiglione.” Noi vi chiamavamo il signore in bianco “ mi dice uno di loro nel suo linguaggio pittoresco “ perché eravate vestito di bianco: infatti faceva molto caldo! ”.... Le donne di Castiglione, vedendo che io non faccio alcuna distinzione di nazionalità, seguono il mio esempio testimoniando la stessa benevolenza a tutti questi uomini di origini così diverse e per loro tutti egualmente stranieri. “Tutti Fratelli“ ripetono con compassione. Onore a queste donne compassionevoli, a queste giovani ragazze di Castiglione! Amorevoli e modeste, esse non hanno tenuto conto né delle fatiche né del disgusto né dei sacrifici; nulla le ha fermate, sfinite o scoraggiate.”

Tratto da Un Souvenir di Solferino di Jean Henry Dunant – Versione italiana del manoscritto della settima edizione edito da alter ego

 

La storia

L'Ufficio Storico CISCRì ( Cultore Italiano di Storia della Croce Rossa internazionale) è stato costituito il 13 novembre 2002, su proposta del prof. Paolo Vanni, dal Commissario Comitato Regionale CRI Toscana che ha accolto il suggerimento di organizzare e valorizzare il grande patrimonio storico della Croce Rossa Italiana.

Gli  Uffici  Storici hanno  come  compito  principale  la conservazione,  il  recupero,  la  valorizzazione del  materiale  presente  negli Archivi e la divulgazione della Storia della Croce Rossa.
Con Delibera n°31 del 9 aprile 2006, il Prof. Paolo Vanni, è nominato Delegato Nazionale alla Storia CRI.
 
I Volontari che conseguono il diploma di CISCRi (Cultore Italiano di Storia della Croce Rossa Internazionale),diploma, riconosciuto anche dal SISM (Società Italiana di Storia della
Medicina), hanno il titolo di Istruttori e come tali svolgono lezioni sulla Storia della Croce Rossa e della Medicina.

Il Corso, sperimentale nelle sue due prime edizioni, è stato poi riconosciuto ufficialmente, prima con disposizione presidenziale e poi con la Delibera n°210 del 9 giugno 2007, dal Consiglio Direttivo Nazionale.
Questa Delibera, oltre ad approvare definitivamente il Corso, diventando così anch'esso un'attività formativa della Croce Rossa Italiana, in materia di Storia della CRI, dispone anche il rilascio di un  diploma e di un distintivo, conferendo così riconoscimento nazionale ai Corsi, agli Archivi Storici presenti sul territorio e alle Sezioni Storiche di Croce Rossa.