Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa

“L’importante non è quello che trovi alla fine della corsa ... l’importante è quello che provi mentre corri”

Carissime compagne e carissimi compagni di questo lungo viaggio,
quando ho pensato a come salutarvi, mi è venuta in mente questa frase tratta dal Film “Notte prima degli esami”. In tutti questi anni sono state tante le cose fatte, gli obiettivi raggiunti, i problemi quotidiani da risolvere, ma quello che è stato veramente importante è tutto quello che ho provato e incontrato nel percorso … quello che abbiamo percorso. Oggi posso dire che le emozioni più forti sono state non la carriera, le promozioni o gli incentivi, ma le persone con cui ho lavorato e le persone che ho incontrato.

Dal 1 dicembre si aprirà una nuova porta e si concluderà la mia carriera lavorativa, raggiungerò il traguardo tanto atteso della pensione, 42 anni non sono pochi, soprattutto se vissuti in modo intenso. Io penso di essere stata fortunata, sia nei 17 anni vissuti nella scuola, che nei 25 nell’area del sociale, ho sempre avuto la possibilità di sperimentare e sperimentarmi con molta autonomia. Posso dire con tranquillità, senza peccare di delirio di onnipotenza, di aver vissuto e contribuito alla nascita di servizi, progetti, iniziative, e di essere riuscita a concretizzare, anche se in minima parte, quella che è sempre stata una mia “fissazione”, poter agire sul cambiamento, a volte bene, a volte meno bene, a volte sbagliando, ma del resto “chi fa sbaglia e chi non fa non sbaglia ...”

Sono contenta di avervi incontrato sulla mia strada, grazie alle vostre competenze, alle vostre idee , io sono cresciuta … del resto non si cresce da soli, si cresce nel confronto, nello scambio di esperienze e voi per me siete stati una vera ricchezza. Insieme abbiamo fatto molta strada, superato ostacoli e trovato soluzioni al di là dell’aspetto esclusivamente economico. Ho avuto la fortuna di far parte di quella generazione che ha creduto e vissuto nel cambiamento, chi mi ha conosciuta ha avuto modo di captare il mio animo “rivoluzionario”, sempre pronto ai cambiamenti e poi, con il passare degli anni e degli eventi, ho acquisito la consapevolezza che ciascuno di noi, nel proprio piccolo e in ogni singola azione, può agire per cambiare qualcosa.

Infine, sono certa che di tutto ciò che lascio in questi uffici, mi mancheranno solo i vostri volti, le relazioni quotidiane, anche se ritengo che tornare ad essere una libera cittadina dopo 42 anni, è veramente stimolante.


Questo l’augurio che vi faccio, che la vita possa sempre sorprendervi con nuove emozioni e colori, e quindi………
Buona vita a tutti/tutte Cristina

Cristina Felline ( Responsabile U.C. Attività Socio-Educative, Barriere Architettoniche. Coordinatrice Segreteria Tecnica. Conferenza dei Sindaci Educativa. Società della salute zona Pisana.)

 

 

 

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.