Un progetto sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei ministri e dalla Regione con il supporto della Fondazione

I volontari della Croce Rossa e alcuni cittadini che hanno aderito al progetto di pulizia del quartiere Cep

29 nov 2022 Croce Rossa e cittadini ripuliscono il Cep

Pulizia di quartiere in una domenica fredda. 23 volontari, di cui 3 minorenni del comitato della Croce Rossa di Pisa con quello di Guardistallo, si sono ritrovati l’altro ieri al Cep.
 
Un’iniziativa dei più giovani per ripulire dalla sporcizia piazze e aree verdi. "I residenti ci hanno fatto molti complimenti spiega il consigliere e rappresentante giovani comitato di Pisa Davide Sbrana, studente universitario  speriamo che la prossima volta si uniscano in tanti". Davide è diventato volontario nel 2019 "appena sono arrivato a Pisa per studiare dal Trentino, avevo sentito raccontare altri di questa esperienza e ho voluto provare".

In strada c’è di tutto. "In tre ore (dalle 14 alle 17) abbiamo trovato cartacce, elettrodomestici abbandonati nel prato e nei parchi, tanti vestiti diventati ormai stracci essendo stati esposti alle intemperie, abbiamo riempito una 30ina di sacchi cercando poi di conferire correttamente i rifiuti. Per la maggior parte si trattava di spazzatura indifferenziata essendo rimasta a lungo sotto la pioggia", aggiunge Davide.

Un progetto della Cesvot "Siete presente con i giovani per ripartire" e sponsarizzato da Giovani sì, Regione, ministero e Servizio civile universale con il contributo della Fondazione Pisa.
"Lo portiamo avanti da mesi nelle scuole, tema principale, l’economia circolare. Andiamo nelle elementari, medie e superiori. Continueremo: se interessa è gratuito. Spieghiamo il concetto in modo diverso, a seconda dell’età".

Le piccole discariche del quartiere sono state indicate dagli abitanti. "Avevamo preso accordi con l’Ufficio Ambiente del Comune e con Geofor, che ha fornito i sacchi, per il ritiro".
 
Fonte: La Nazione