Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa
 
nastro tricolore
 

La bimba, di due anni, era andata in arresto cardiaco e aveva perso conoscenza, e una passeggera del pullman è comunque riuscita con manovre di rianimazione di emergenza a farla riprendere. La bimba respirava con difficoltà

Salvata in arresto cardiaco

PISA. Salvata da un arresto cardiaco in autostrada, forse conseguenza di febbre alta e convulsioni, una bimba tedesca di 2 anni che in viaggio coi genitori in Italia.
E' successo sull'A/12, nel tratto pisano, dove una pattuglia della Polizia stradale l'ha prelevata dal pullman dove viaggiava e l'ha portata al pronto soccorso dell'ospedale di Pisa dove ora in osservazione fuori pericolo di vita.
L'intervento della Polstrada è stato complesso e giocato sulla velocità. Nel pomeriggio c'è stata una chiamata al 113 da un pullman in transito sull'A/12. La centrale operativa ha inviato una pattuglia della Polstrada già vicina. La bimba, queste le ricostruzioni, era andata in arresto cardiaco e aveva perso conoscenza, e una passeggera del pullman è comunque riuscita con manovre di rianimazione di emergenza a farla riprendere. La bimba per respirava con difficoltà. La pattuglia della sezione di Pisa, arrivata in pochi minuti sul posto, prima che le venisse un'altra crisi, l'ha messa sull'auto di servizio e, con il padre, ha corso all'ospedale di Pisa. Qui, i medici del pronto soccorso, già allertati, hanno proseguito la rianimazione e la piccola si è ripresa. Aveva avuto convulsioni, forse per la febbre alta, hanno spiegato i medici, per questo aveva perso conoscenza. Ora è fuori pericolo. La bimba deve rimanere in osservazione. Comunque la famiglia tedesca potrà riprendere la crociera dal porto di Piombino, dove aveva fatto scalo la loro nave prima di ripartire per Portofino (La Spezia), appena verrà dimessa dall'ospedale. Il padre ha ringraziato la pattuglia della Polstrada, salutando gli agenti in inglese definendola 'My angels'. L'intervento è avvenuto all'altezza dell'uscita Pisa Centro dell'A/12.
Decisivo per abbreviare i tempi dell'intervento,

viene spiegato, è stato il coordinamento del neo-costituito Centro operativo della Polizia stradale della Toscana, in esercizio da qualche giorno, che gestisce le attività di tutte le pattuglie nella regione, sia sulle autostrade sia sulla viabilità ordinaria.

Fonte: iltirreno.gelocal

 

 

In ricordo

Livia Gereschi

Sorella Livia Gereschi

Volontariato e vacanza 2020

Mare E Volontariato 2020

Progetto MAI SOLI

CRIperte a

dona il tuo 5X1000

5x1000 2019

CRI per le persone

CRI persone banner sito resized

 

Corso di formazione per volontari CRI

Diventa volontario1

Le Baleari CRI-Pisa Hotel

Foto logo

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.