Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa

Il Guerriero Pisano: venerdì a Marina premiazione, spettacolo e fuochi d'artificio
Il premio 2016 a: Gennaro Gattuso, Francesco Martinelli, Umberto Macchi, Don Armando Zappolini e Antonio Cerrai


Venerdì 29 luglio alle 21.15 in piazza delle Baleari a Marina di Pisa si rinnova l'appuntamento con il Guerriero Pisano. «Una manifestazione nata per premiare i pisani e non che hanno fatto qualcosa di importante per la città» ha spiegato Alessandro Cesarotti alla presentazione dell'iniziativa insieme all'assessore alle manifestazioni storiche Federico Eligi

Il premio viene assegnato ogni anno a cittadini pisani di nascita o adozione che si sono distinti per la loro opera nel campo delle arti dei mestieri, della scienza, della tecnica, della cultura, dell'economia e del sociale contribuendo a dare lustro e ulteriore fama alla città. I premiati di quest'anno sono Francesco Martinelli, Umberto Macchi, Gennaro Gattuso, Don Armando Zappolini e un quinto personaggio scelto dal Sindaco: Antonio Cerrai, presidente della Croce Rossa di Pisa.


Il programma prevede in piazza delle Baleari, prima la dimostrazione dell'Antico Gioco del Mazzascudo, poi alle 21.15 la cerimonia di premiazione. A seguire, intorno alle 22.30, la rievocazione dell'impresa delle Baleari con 40 tra attori e figuranti. Concluderà la serata un grande spettacolo pirotecnico. Sarò installato nella piazza un accampamento medievale e uno schermo gigante per permettere a tutti di vedere lo spettacolo.


Giunto alla 15ma edizione il premio Il Guerriero Pisano prende il titolo da una delle imprese più entusiasmanti della storia di Pisa repubblicana e marinara: la conquista delle isole Baleari; protagonista e artefice di tale evento fu il guerriero pisano che superò difficoltra e ostacoli per quel tempo quasi sovrumani. Per questo il premio ha come simbolo un guerriero pisano in costume del XII secolo riprodotto a sbalzo su lastra d'argento e dipinto a mano.

pisainformaflash.it

 

 

 

 

 

Lutto

 

Leonardo Giordani
 
Antonio Lazzaro
 

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.