Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa

 

COB CRI Pisa

 

CASCINA. L’associazione Team Deri sla ha realizzato un altro sogno di un malato con la sindrome locked-in, una condizione nella quale il paziente è sveglio, cosciente, ma non può muoversi perché ha una paralisi di tutti o quasi tutti i muscoli del corpo.

Il desiderio del malato era di vedere il mare. Il team Deri è riuscito ancora una volta a realizzare questo sogno grazie all’aiuto indispensabile del dottor Paolo Malacarne, alla disponibilità del presidente della Croce Rossa, Antonio Cerrai, e alla Pubblica Assistenza di Cascina.

«Il momento più emozionante è stato quando, in riva al mare, ho preso le sue mani e gliele ho messe, con l’aiuto di un secchiello, prima nella sabbia e poi tuffate nell’acqua del mare», racconta ancora commossa la presidente dell’associazione, Stefania Mazzucchi.

«Mentre lui si godeva il vento, l’odore del mare, il suo riflesso e lo schiamazzare dei bambini, noi del Team insieme ad alcuni volontari e al dottor Malacarne abbiamo testato una delle due carrozzine, quella per fare il bagno in mare o in piscina acquistata grazie al Progetto Eppela, propostoci dalla Fondazione Il Cuore si scioglie e dalla Sezione Soci Coop di Cascina», racconta Mazzucchi.

«Abbiamo bisogno di due ruote più grandi... che ci presterà la Croce Rossa per l’evento che è previsto per la prossima settimana all’Elba. Il primo bagno di una malata di Sla».

Intanto stasera, al Bagno Miramare, di

Tirrenia, gli allievi di pianoforte di Stefania Mazzucchi e i Piccoli Cantori di Santa Cecilia, insieme a Elisa Valtriani, si esibiranno in un concerto, a scopo benefico. Servirà a raccogliere fondi per il prossimo obiettivo dell’associazione: il pulmino.

 

 

 

 

 

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.