Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa

Il Ramadan (in arabo رمضان ramaḍān) è il nono mese dell'anno secondo il calendario islamico ; ha una durata di 29 o 30 giorni in base all'osservazione della luna crescente.
La parola Ramadan (talora resa come Ramazan, Ramadhan o Ramathan) deriva dalla radice araba ramiḍa o al-ramaḍ con il significato di 'calore rovente' o 'aridità'.
Secondo la pratica islamica, il Ramadan è il mese in cui si pratica il digiuno (Sawm), in commemorazione della prima rivelazione del Corano a Maometto («Il mese in cui fu rivelato il Corano come guida per gli uomini e prova chiara di retta direzione e salvezza» Questa festività annuale è considerata uno dei Cinque Pilastri dell'Islam e il digiuno è un precetto religioso (Farḍ) per i musulmani adulti, ad eccezione di quanti sono in età avanzata, in gravidanza, in allattamento, diabetici o malati terminali oppure durante le mestruazioni. Il digiuno fu reso obbligatorio (wājib) durante il mese di Sha'ban nel secondo anno dopo la migrazione dei musulmani dalla Mecca a Medina. Al termine del ramadan, viene celebrato lo Id al-fitr che significa "festa dell'interruzione (del digiuno)" ed è detta anche la "festa piccola" (id al-saghir).
Dato che il calendario islamico è composto da 354 o 355 giorni (10 o 11 giorni in meno dell'anno solare), il mese di Ramadan ogni anno cade in un momento differente dell'anno solare e quindi man mano retrocede, fino a cadere in una stagione diversa.

Fonte wikipedia


San Jacopo
Festa di fine Ramadan

Fine Ramadam San Iacopo

 

 

 

 

 

 

 

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.