Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa

Tre dei nostri ospiti: Chidubem Felix, Amahuaro Christopher e Otabor Goodnews, ragazzi che il 29 ottobre scorso avevano firmato la notifica ricevuta dalla prefettura riguardo la cessazione della accoglienza, firmavano col nostro supporto un contratto di affitto quadriennale.

Migranti Chidubem Felix Amahuaro Christopher Otabor Goodnews


Viene così coronato un lavoro non semplice, iniziato a settembre per cercare preventivamente una soluzione alla misura di cessata accoglienza che aspettavamo in questo autunno. Ragazzi che, come Abbas Samad, Diallo Aliou, Saidou Balde e Bohaen Raymond, prima di loro, sono stati accompagnati dagli Operatori C.R.I. del Centro Accoglienza Straordinaria (CAS) gestito dalla C.R.I. di Pisa, nell’ex Convento di San Domenico in via Uguccione della Faggiola a Pisa.

La Croce Rossa li ha seguiti in tutte le fasi della loro vita in italia, compresa quella più delicata relativa al fine accoglienza.

Oggi, 16 novembre, che sono stati risolti i problemi legati alla fornitura del gas nell'appartamento di via cattaneo a Pisa, i ragazzi hanno chiesto all’Operatore C.R.I. Luca Merani di porgere il loro ringraziamento alla Croce Rossa per il supporto dato in questi tre anni di accoglienza.


Il Presidente della C.R.I. pisana, Antonio Cerrai, mostra tutta la sua soddisfazione per l’elevato livello di integrazione, che ha portato i giovani ex richiedenti asilo, ad essere oggi persone integrate ed autosufficienti, oltre che inserite legittimamente in percorsi lavorativi e residenza, regolari, e ringrazia gli operatori ed anche la cittadinanza, con particolare riferimento ai componenti del Comitato residenti del Quartiere Santa Maria, con il quale il Centro Accoglienza ha interagito in modo proficuo è positivo, con collaborazione, e realizzazione di progetti e servizi per la comunità residente.

Antonio Cerrai

 

 

 

 

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.