Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa

Il viaggio verso il “Premio Castel Gandolfo 2019” Tagliente presenta Paolo Giusti, Responsabile di uno sportello di ascolto, relatore al Convegno organizzato a Castel Gandolfo

Roma, 18 gen 2019 – Al convegno sul tema: “La persona umana come valore fondante del nostro ordinamento Costituzionale”, programmato per le ore 17.00 del 25 gennaio, è previsto anche l’intervento del dott. Paolo Giusti responsabile dello sportello di ascolto della Misericordia di Pontedera.

Il Sindaco Milvia Monachesi, la giornalista Chiara Rai, collaboratore per l’area metropolitana de Il Messaggero e Maria Grazia Piccirillo dell’Associazione Culturale e di promozione Sociale “Culturiamo”, per affrontare il tema della importanza dell’ascolto delle persone che versano in una condizione di disagio economico, hanno chiesto al prefetto Francesco Tagliente di parlare anche del “Servizio di ascolto e sostegno dei soggetti che versano in situazioni di disagio originate da motivi economici…” attivato a Pisa.

A relazionare sul tema il prefetto Tagliente ha chiamato anche il dott Giusti. Gli abbiamo chiesto di tracciarne il profilo. Ecco come ce lo ha presentato.

“Paolo Giusti è la persona che, con una generosa disponibilità e capacità di ascolto, è riuscita salvare una famiglia, con un disabile a carico e con una situazione di sovraindebitamento che rischiava di perdere anche la casa.

 E’ un volontario, responsabile dello sportello di ascolto della “Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’usura onlus “presso la Misericordia di Pontedera che gestisce con altri volontari, prevalentemente ’bancari’ in servizio o in quiescenza.

E stato referente territoriale del “Servizio di ascolto e sostegno dei soggetti che versano in situazioni di disagio originate da motivi economici o comunque riconducibili alla situazione di crisi economica” istituito a Pisa.

II suo impegno al Servizio delle persone in difficoltà economica incolpevole si è rivelato prezioso anche grazie alla sua formazione professionale: laureato in economia e commercio presso Università di Pisa, ha lavorato per circa 40 anni in banca maturando specifiche esperienze nella direzione di filiali, di uffici in direzione generale e nella City.

Peraltro, essendo stato anche presidente di società pubblico-private ha esperienze pure come amministratore pubblico.

La sua esperienza professionale gli consente prevenire che persone o microimprese, che prende in carico, si rivolgano al credito illegale: rilascia a banche convenzionate garanzie fino al 75% con pegno di denaro; fornisce consulenza economico-finanziaria; riorganizza bilanci familiari ristrutturando le passività e supporta famiglie e microimprese al fine di superare gravi situazioni di difficoltà finanziarie.

Per decine di anni ha svolto attività di Volontario presso la Venerabile Arciconfraternita di Misericordia di Pontedera, sia come Soccorritore Sanitario che Operatore e poi Responsabile e Coordinatore Intercomunale del Volontariato di Protezione Civile. Da venti anni è Consigliere della Misericordia e coordinatore nel Progetto Regionale di microcredito V.I.T.A.

Ha maturato una notevole esperienze nelle maxi emergenze dall’Irpinia ai giorni nostri.

E’ Consigliere di Amministrazione della Fondazione Toscana per la prevenzione dell’usura onlus con 44 centri di ascolto presso le Misericordie in tutte le province della Toscana.”
Fonte: AGENPARL

 

 

 

 

 

Lutto

 

Giovanni Mori 
 
Giovanni Mori
 

Scadenza 30 aprile

Quota ssociativa 2020

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.