Croce Rossa Italiana - Comitato di Pisa
 
nastro tricolore
 

donazione


Per le donazioni effettuate da persone fisiche:

  • le donazioni in denaro o in natura sono detraibili per un importo pari al 35% dell'erogazione e fino a un massimo di 30.000,00 € per ciascun periodo d'imposta;
  • in alternativa sono deducibili nel limite del 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117).

Per le donazioni effettuate da aziende: 

  • le donazioni in denaro o in natura sono deducibili fino al 10% del reddito d'impresa dichiarato (con abolizione del limite dei 70.000,00 €/annui previsti dalla normativa precedente);
  • qualora la deduzione superi il reddito netto dichiarato, l'eccedenza può essere computata fino al quarto periodo d'imposta successivo, fino alla concorrenza dell'ammontare (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117). 
  • derrate alimentari, prodotti farmaceutici e altri prodotti non sono considerati ricavi se ceduti a Enti di Terzo Settore (art. 16 della Legge 19 agosto 2016, n. 166) e pertanto tali cessioni non sono considerate ai fini del calcolo del reddito d’impresa e le stesse sono esenti dall’imposta IVA (art. 10, comma 12 del D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633).

Obblighi e divieti: 

  • le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra loro. Le donazioni in contanti non rientrano in alcuna modalità di agevolazione.  
Ulteriori informazioni si possono richiedere, scrivendo a ufficio.fundraising@cripisa.it.
 
 
 

In ricordo

Livia Gereschi

Sorella Livia Gereschi
Pisa, 7 gennaio 1910
Massarosa, 11 agosto 1944
 

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati. È possibile modificare le impostazioni dei cookie nelle impostazioni del browser, ma parti del sito potrebbero non funzionare correttamente.